È Ora di diventare un fornitore di servizi di bilanciamento!

·

Intro

Considerando i picchi dei prezzi di sbilanciamento su diverse reti nelle ultime settimane, stiamo sostenendo i produttori di energia elettrica che diventare un BSP (Balancing Service Provider) potrebbe essere un grande passo avanti per trarre profitto. Perché non mettere a frutto la propria capacità ‘dormiente’ e farsi pagare abbondantemente per questo?

Era il giorno dopo la visita di San Nicola..

Lunedì 7 dicembre 2020 – Belgio, è una giornata fredda, non c’è quasi vento e il sole si nasconde dietro una spessa coltre di nuvole grigie. Questo fenomeno è noto come “dunkelflaute” in tedesco o “donkerluwte” in olandese. È uno scenario sfavorevole per la produzione di energia da fonti rinnovabili – soprattutto nei mesi invernali, quando le temperature si abbassano.

Questi fattori hanno creato una tempesta perfetta sulla rete elettrica belga e i prezzi di sbilanciamento sono aumentati in modo significativo, rimanendo al di sopra dei 385 euro, per la maggior parte del tempo tra le 07:45 e le 18:00. Il picco è arrivato alle 12:30, con prezzi che hanno raggiunto i 2291/MWh.

Fonte: https://www.elia.be/en/grid-data/balancing/imbalance-prices-15-min

Il mercato della flessibilità – Come Partecipare?

L’apertura dell’accesso ai mercati della flessibilità da parte di Elia, il TSO belga, significa che anche i proprietari di unità produttive più piccole possono partecipare e ottenere un ritorno sui loro mezzi di produzione.

Elia contatta i BSP che partecipano e che a loro volta devono attivare completamente la loro “capacità promessa” entro 15 minuti per aiutare Elia a mantenere l’equilibrio sulla rete.

Per maggiori dettagli rimandiamo al nostro blog di giugno: https://www.egssis.com/it/bilanciamento-flessibile-della-energia-elettrica-sulla-rete-elia/

Il business case per diventare un BSP

I fornitori di servizi di bilanciamento (BSP) con “capacità di riserva” possono essere premiati abbondantemente se partecipano ai mercati della flessibilità durante i giorni con prezzi d’asta elevati. Un BSP è un’entità che offre la flessibilità di un’unità o di un carico sul mercato della riserva ai soggetti che richiedono servizi di flessibilità, i TSO o i DSO. Spesso la flessibilità di più unità distribuite viene aggregata da un BSP, che viene poi chiamato aggregatore.

Se si dispone di “capacità dormiente”, allora è abbastanza semplice calcolare il business case di diventare un BSP. Date un’occhiata ai prezzi d’asta medi dell’ultimo anno (o degli ultimi anni), analizzate le tendenze. Se avete determinato il vostro costo di produzione, potete poi fare il calcolo per vedere a che punto dovreste partecipare ai mercati della flessibilità. Infine, ma non per questo meno importante, dovreste rafforzare i vostri modelli di pronostico con le previsioni. Un buon modello di previsione dei prezzi (d’asta) non può che aiutarvi.

Qui sotto potete vedere un esempio dei prezzi d’asta di quel celebre lunedì (07/12/2020). Alcune colonne interessanti sono Bids+ = prezzo pagato per la capacità di bilanciamento al rialzo non riservata e R3 Std = Capacità di riserva al rialzo standard pre-contrattata attivata:

Fonte = Elia panoramica dei volumi attivati e dei prezzi d’asta

Quindi avete fatto il vostro business case e volete fare i prossimi passi? Allora vi rimandiamo gentilmente alla sezione del sito web di Elia su “come diventare un BSP”.

EgssPort Power come vostro ‘hub operativo’

Ovviamente, avrete bisogno di un fornitore di servizi di fiducia ed è qui che EGSSIS si presenta con una gamma di soluzioni e servizi informatici innovativi a supporto della presentazione di offerte e dell’accettazione di attivazioni inviate dal TSO. La nostra piattaforma si integra perfettamente con le vostre previsioni, il back-office e altre piattaforme chiave come STAR/BMAP/Probid.

Aggiungiamo costantemente nuove opzioni per facilitare l’accesso ai mercati della flessibilità tramite EgssPort Power. Insieme ad uno dei nostri clienti siamo stati in stretto contatto con Elia per far sì che ciò avvenisse, tramite API tra EgssPort e le piattaforme STAR, BMAP e Probid. Nei prossimi mesi ne condivideremo di più in un blog dettagliato. Non esitate a mettervi in contatto se volete vedere la funzionalità BSP in azione!

Per riassumere, potete contare su EGSSIS per ottimizzare i vostri portafogli energetici e massimizzare i profitti. Ovviamente, questo è solo l’inizio, poiché diversi TSO stanno esplorando i modi per aprire i loro mercati di flessibilità. Saremo pronti ad aiutarvi con soluzioni innovative per sfruttare al meglio queste opportunità. Nelle prossime settimane condivideremo un approfondimento delle funzionalità BSP che abbiamo implementato per la rete elettrica belga.